Situazioni senza precedenti richiedono soluzioni straordinarie, e tanto lavoro di squadra.

La pandemia di Covid-19 attualmente in corso sta obbligando il Comitato organizzatore a rivedere anche i set-up delle aree aperte al pubblico e all’ospitalità, per assicurare che la manifestazione si svolga nel più totale rispetto delle normative anti-Covid. Per noi, infatti, la salute di ospiti, atleti, collaboratori e residenti viene prima di ogni altra cosa.

Tutto questo non sarebbe possibile senza l’eccezionale sostegno, la dedizione e le risorse dei nostri partner/sponsor, che hanno dimostrato, ancora una volta, lungimiranza, grande coesione e passione per la Coppa del Mondo e per il nostro territorio.

Uniti in co-partnership, i nostri sponsor ci stanno supportando per adattare e ripensare il set-up della manifestazione, comprese le aree dedicate alle hospitality. Queste ultime, in particolare, subiranno un ridimensionamento, e verranno gestite come piattaforme autonome dai partner stessi, senza accesso al pubblico – che potrà comunque assistere alle gare dal vivo da altre postazioni.